Arcidiocesi

  • on 14 Marzo 2019

“ALIMENTIAMO” LE BUONE ABITUDINI: INIZIATIVA CARITAS

Un gruppo di bambini festosi e preparati, dell’IC Leopardi, plesso “Rodari” di Bucaletto, coordinati da docenti, operatori Caritas e tecnologi alimentari ha accolto il 14 marzo gli atleti del Potenza Calcio al termine di un iter progettuale di grande interesse sul tema dell’alimentazione e degli sprechi.
“Si tratta di un’azione all’interno del Progetto 8×1000 “Un sacco di … solidarietà” e ha previsto dei percorsi ludico-educativi, tenuti con uno staff di tecnologi alimentari e con operatori Caritas, per dare qualche input sui temi della corretta alimentazione e sulla cultura del non spreco. Attraverso i bambini si arriva alle famiglie e alla loro piramide alimentare! È stato consegnato loro il Diario dello spreco alimentare per registrare quanto avanzava nei loro piatti a mensa e i piccoli hanno preso parte a laboratori tematici. Il percorso si conclude e ogni bambino ha donato una ricetta anti spreco che verrà inserita poi in un ricettario. L’obiettivo è rivolgersi in modo orizzontale alle famiglie per promuovere le buone pratiche, per evitare spreco e valorizzare le risorse, anche se esigue. Fattorie Donna Giulia ha donato una merenda sana, a base di latte e yogurt fresco”, così Giorgia Russo, responsabile promozione umana Caritas Diocesana Potenza, questa mattina nell’auditorium dell’istituto. La Dirigente scolastica, Cinzia Pucci ha plaudito a una sinergia tra scuola e Caritas.
Marina Buoncristiano, responsabile centro “A Casa di Leo”: “Un grazie sentito al Potenza Calcio, che è sempre sensibile e dona una interpretazione ogni volta più attenta dei valori dello Sport.
Abbiamo cercato di conferire una visione educativa delle forme di povertà, tra esse vi sono quelle alimentari. Spesso i nostri bambini hanno malattie metaboliche e obesità, legate a una cattiva alimentazione. Con questa alleanza territoriale vorremmo procedere in un percorso che si chiude, si ri-apre e rinnova”.
Laura Mongiello, tecnologa alimentare: “Abbiamo messo su una bella rete! I bambini hanno risposto con grande interesse e curiosità, ciò ci motiva nel proseguire con determinazione”.
I giovani studenti hanno poi intervistato gli atleti e la dirigenza della squadra, tra i più sollecitati Carlos França: “Per noi sportivi, è un obbligo mangiare sano per nutrire correttamente il nostro corpo, al fine di prestazioni ottimali in campo; ma è una regola che dovrebbe valere per tutti”.
Al termine dell’iniziativa, un regalo molto apprezzato dai ragazzi: un invito allo Stadio Viviani del capoluogo, per assistere, domenica 24 marzo prossimo, a una partita della squadra potentina!

Virginia Cortese

Leave your comment

Please enter your name.
Please enter comment.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!