Il Vangelo della Domenica (PENTECOSTE)

a cura di Don Antonio Savone


Stava per andarsene. Di lì a poco il non senso e il fallimento sembreranno avere la meglio su di lui e su quanto da lui compiuto fino a quel momento. Per questo, durante la cena delle consegne, l’ultima vissuta da lui prima di far ritorno al Padre, Gesù aveva avuto attenzione per la misura fragile del cuore dei Dodici. Quel cuore faticava ad ospitare parole incomprensibili, si opponeva alla rivelazione di un amore manifestato persino verso chi nutriva progetti omicidi, così come faticherà ad accogliere il fatto che Dio possa rivelarsi attraverso il mistero della croce, che resta mistero di debolezza e di maledizione. continua


Il Museo diocesano di Potenza rappresenta per la città, per la comunità diocesana e per quanti lo visiteranno, una nuova opportunità per riconoscere, attraverso le opere, le principali peculiarità che contraddistinguono la cultura artistica della nostra Regione e la storia della diocesi potentina.

Il percorso museale è allestito al piano terra di un ex seminario costruito nel 1616, alle spalle della Cattedrale e adiacente al Palazzo Vescovile. Il Museo comprende una ricca selezione di oggetti di argenteria sacra provenienti dal Tesoro della Cattedrale, molti dei quali esposti al pubblico per la prima volta: calici, pissidi, croci, reliquiari, ostensori, realizzati da argentieri napoletani tra il XVI e il XIX secolo.

Link Esterni


"Et Verbum caro factum est"Gv 1,14